Nascita, storia ed evoluzione dell’impastatrice

La storia della cucina è sempre stata segnata da importanti innovazioni che ne hanno cambiato forma o contenuti, basti pensare al frigorifero; l’arrivo dell’ impastatrice divide la storia della cucina in due grandi ere: Avanti Planetaria e Dopo Planetaria.

Prima dell’invenzione di questo elettrodomestico la cucina era molto sempre e con pochissime attrezzature da cucina, una di queste era lo sbattitore estremamente utile per molte ricette.
L’impastatrice fa la sua comparsa nel mercato attorno agli anni ’30 ma è diventata di gran moda solamente negli ultimi anni; essendo un elettrodomestico alla moda tutti lo comprano ma solamente in pochi sanno usarlo bene.

NASCITA DELLA PLANETARIA:
Herber Johnston nel 1919 ebbe una folgorazione, dopo aver visto un fornaio impastare il pane a mano; progettò il primo Mixer. Ovviamente il successo fu immediato in quanto questo attrezzo aiutava moltissimo soprattutto nelle cucine professionali. Non riuscì da subito a conquistare le cucine delle case, in quanto il suo prezzo era particolarmente proibitivo.
Possiamo quindi dire che per molto tempo l’impastatrice è rimasto un elettrodomestico di nicchia.

FRA STORIA ED EVOLUZIONE:
per lungo tempo questo elettrodomestico rimase un prodotto destinato esclusivamente alle cucine professionali e per questo motivo evolse in dimensioni ed accessori, in questo modo riusciva ad adattarsi il più possibile alle richieste dei vari ambiti della ristorazione.

Per tutto questo periodo le casalinghe europee continuarono ad utilizzare solamente il mixer; un discorso a parte va fatto per gli Stati Uniti d’America paese estremamente noto per essere all’avanguardia e nemmeno in questa occasione si smentisce. In quanto già negli anni ’90 la planetaria era un elemento essenziale delle cucine di tutte le casalinghe. Nello stesso periodo invece in Italia l’impastatrice stenta a decollare, in quanto il costo risulta ancora eccessivamente alto.

I primi modelli di impastatrice prevedevano tre semplici accessori:

  • frusta a filo: è sicuramente l’accessorio più famoso di tutti e può essere usata per sbattere le uova, montare la panna, miscelare ingredienti liquidi o semiliquidi. Si tratta di una frusta composta da diversi fili di metallo, utili ad incorporare molta aria al composto per renderlo soffice e spumoso.
  • gancio: è una pala piatta che è andata a sostituire la leccarda usata dalle casalinghe per la realizzazione delle torte. Ha una caratteristica forma “a foglia”, da cui prende il nome e serve principalmente per miscelare e addensare impasti densi e corposi.
  • foglia: ha la forma di un uncino ideale per impastare pane, pizza e pasta. Questo gancio nonostante sia più sottile degli altri è quello più importante di tutti, soprattutto per la cucina casalinga.

ERA POST PLANETARIA:
Con l’avvento dei talentshow basati sulla cucina o sulla pasticceria, come ad esempio Bake Off o MasterChef o Cake Star, gli Chef sono usciti dalle loro cucine e sono approdati sui set televisivi diventando delle vere e proprie star.
Questo passaggio ha consentito all’impastatrice di uscire dalla nicchia in cui era stata reclusa per tutto questo tempo e diventare l’elemento fondamentale dei banchi di lavoro di questi Show.

L’impastatrice diventa quindi un oggetto di culto da parte di tutti gli appassionati di cucina e diventa di tendenza!

Ovviamente essendo prodotto alla moda tutte le aziende che producono elettrodomestici, sia grandi che piccole, stanno cavalcando l’onda, sfornando prodotti sempre più accattivanti a livello estetico e sempre più avveniristiche.

L’impastatrice moderna non è più solamente dotata dei 3 classici accessori, spesso sono equipaggiate con i seguenti accessori:

  • sfogliatrice: consente di tirare l’impasto e di poter creare varie tipologie di pasta fresca, come ad esempio le tagliatelle;
  • torchio: permette di realizzare la pasta fresca al torchio con differenti formati e dimensioni, come ad esempio i bigoli;
  • taglia verdure: consente di affettare e sminuzzare a bassa velocità frutta e verdura o di grattugiare formaggi stagionati o di sminuzzare nocciole o cioccolato;

Grazie a questi accessori potremo unire in un unico elettrodomestico, tutto ciò che può essere estremamente utile nelle nostre cucine.

PER CONCLUEDERE:
La planetaria in questi tempi moderni è uno degli elettrodomestici più importanti e necessari delle nostre cucine, è divenuta un elettrodomestico abbordabile per chiunque e sempre in continua evoluzione.

Tu cosa aspetti a stravolgere la tua cucina ed a acquistare una modernissima impastatrice?