I motivi per cui è importante un buon condizionamento industriale

Rinfrescare o riscaldare l’aria è fondamentale in tutti i periodi della stagione, soprattutto durante le fasi acute dell’inverno e dell’estate: mentre le mezze stagioni vanno, infatti, sempre più a scomparire e i periodi di intermezzo solitamente riescono a mantenere autonomamente una buona temperatura, sudare o tremare dal freddo è sempre una pessima idea, perché espone innanzitutto al rischio di fare puzza nel primo caso e di ammalarsi nella seconda, situazione certo non ideale durante periodi di incertezza salutistica come quelli che stiamo vivendo a causa della pandemia da COVID-19.

Tutto questo vale anche per le strutture produttive, come gli impianti di condizionamento industriale: nelle grandi industrie produttive, infatti, le stagioni non esistono e a seconda della produzione effettuata la temperatura dell’aria deve restare costante se la merce creata lo richiede, in ogni momento del giorno e della notte. Inoltre, i dispositivi utilizzati devono rispondere ad alcuni standard relativi alla sicurezza, resistenza, durabilità ed efficienza in modo da ottemperare alla legislazione italiana. Un esempio è il condizionamento industriale Kita Air, laddove al sito https://www.kitaair.com/ è possibile trovare un’ampia informativa per la creazione e montaggio di sistemi di impianto di ogni tipo e dimensione.

Quali sono i vantaggi di utilizzare un impianto di condizionamento industriale kita air nel tuo capannone industriale

Nel settore industriali sono frequenti i problemi relativi alla temperature sbagliati. Questi, oltre a colpire in maniera diretta gli operatori addetti al lavoro in fabbrica – che può essere manovale o anche solo teorico, in angusti uffici poco climatizzati – è un problema non indifferente anche per le macchine che operano a pieno regime all’interno di angusti e stretti capannoni di ogni genere. In tal senso, gli impianti climatizzazione industriale di Kita Air hanno la potenza necessaria per tenere al sicuro i tuoi uomini e i tuoi mezzi, con sistemi innovativi di climatizzazione che fanno a meno di ingombranti tubi di acqua e chiller per accumulo di refrigerante.

Gli impianti di aria condizionata industriale di Kita Air, infatti, non fanno utilizzo di impianto, chiller e caldaia dedicata al riscaldamento, e non utilizzano nemmeno i cosiddetti nebulizzatori d’acqua: queste macchine sono solitamente raffrescatori con una potenza massima a pieno regime da 135.00 BTU, più di 100 volte rispetto ad un normale condizionatore, con possibilità anche di ricorrere a pompe di calore due in uno, lavorando bene anche a temperature esterne estreme come -20 gradi nel caso di aziende collocate in zone sfavorevoli all’utilizzo di macchinari importanti.

I benefici di ricorrere ad un impianto di KITA Air sono sia economici che effettivi e produttivi

Tutti gli impianti di climatizzazione KITA AIR sono macchine ad alta potenza con efficienza massima e rispetto per l’ambiente grazie a strumenti di funzionamento innovativi e funzionali come gli accumulatori che non portano a sprechi di ogni genere, senza fare uso di caldaie, chiller e tubi dell’acqua che oltre ad essere ingombranti e fastidiosi per il calpestio, sono inoltre scomodi da installare e richiedono una lunga manutenzione.

Ricorrendo ai climatizzatori di KITA AIR, inoltre, è possibile risparmiare grazie al ricorso al conto termico 2.0 che nel 2022 arriva a restituire con monetizzazione effettiva sul conto corrente il 65% dell’importo speso per l’installazione. Inoltre, nel caso di capannoni movibili e strutture non fisse è possibile noleggiare le macchine, portando il tutto in detrazione tramite il credito d’imposta per ecobonus 65%.