Gite escursionistiche: Cima Dormillouse

Difficoltà: E ( escursionisti )
Dislivello: 1300 metri
Tempo: 4 ore salita alla vetta
Luogo di partenza: fraz. Rhuilles 1650 m.
Attrezzatura: da escursionismo

Bellissima montagna, frequentata soprattutto in inverno ed in primavera dagli sciatori-alpinisti, è una delle cime più vicine e quindi di più facile accesso tra le molte della splendida valle di Thures.
Il versante nord della montagna, formato da dolci pendii erbosi in alto e da fitte foreste di larici in basso, lascia un profondo senso di rilassamento e rende la salita un tranquillo viaggio nella natura.
Proprio perchè la salita dall'itinerario classico è estremamente semplice, e forse anche in parte noiosa, proponiamo due valide alternative per tenere alto lo stato di concentrazione.

Da Cesana Torinese raggiungere il paese di Bousson, proprio di fronte alla caserma degli Alpini, si trova il bivio che conduce a Thures: imboccarlo e dopo un paio di chilometri, in un tornante a sinistra prima delle case, si incrocia il bivio con la sterrata che porta alla frazione Rhuilles, nella bellissima valle di Thures.

Raggiunta la frazione, oltrepassarne il nucleo principale e parcheggiare in prossimità di un ponticello appena fuori delle case.

Attraversato il ponte sul torrente Thuras, proseguire seguendo la stradina fino alle Grange Chabaud (m. 1918) continuare seguendo la mulattiera fino a superare un ponticello
Troverete un cartello indicatore: proseguire sempre sul fondo del vallone fintanto che la mulattiera si trasforma in sentiero ed in breve si raggiunge il colle Chabaud m. 2154 in mezzo ad una bellissima distesa di praterie alpine.

Da qui salire senza percorso obbligato in direzione sud-sud/est, per prati più o meno ripidi seguendo all'incirca la dorsale che dal colle raggiunge la cima Dormillouse.

Man mano che si sale la dorsale si fa sempre più stretta fino a diventare una cresta abbastanza netta, seguirla rimanendo il più possibile sul filo, e con alcuni saliscendi raggiungere il colle dove si incontra il sentiero della via solita, che sale dal vallone sottostante, da qui in breve alla cima.

In alternativa per gli escursionisti più esigenti esiste la possibilità di un percorso più impegnativo ma molto remunerativo, (difficoltà EE escursionisti esperti), a monte delle Grange Chabaud appena oltre il ponticello che attraversa il rio, invece di continuare sul fondo del vallone prendere a sinistra , cartello indicatore e seguire una vecchia strada militare che conduce sulla vetta del monte Giassez, (m. 2588), continuare lungo tracce di sentiero verso la cima Dorlier, salendo dapprima sulla sinistra del versante (senso di marcia) per poi obliquare verso destra seguendo un vecchio camminamento, ora in parte franato, abbastanza esposto, passaggio obbligato, fino ad uscire sul versante opposto

Dopo di che, facilmente si raggiunge la cima Dorlier m. 2757, una breve discesa seguendo all'incirca il filo cresta ci portano ad un colletto, risalire a vista verso la cima Dormillouse, oppure andando progressivamente verso ovest fino al colle dove si incrocia il sentiero della via solita.

Discesa lungo la via normale che passa per il colle e poi nel vallone sino ad incrociare la mulattiera percorsa in salita, in un punto ben a monte delle Grange Chabaud.

Vedi anche:

Gite escursionistiche in Alta Valle Susa

Monte Chaberton - Punta Nera - Monte Thabor - Grand Hoche - Monte Niblè - Cima Dormillouse - Punta Rognosa del Sestriere - Monte Fraiteve

Gite escursionistiche in Bassa Valle Susa

Monte Giusalet - Punta Sommeiller - Cima Ciantiplagna - Monte Orsiera - Monte Rocciavrè - Monte Musinè - Punta del Grifone - Rocciamelone - Rifugio Avanzà - Monte Giusalet - Parco Orsiera Rocciavrè

I percorsi e le gite sono state segnalate da ALTOX "guide di alta montagna". http://www.altox.it. Il link aprirà una nuova finestra del browser